Lasagne al baccalà

Questa riccetta non l’ho letta da nessuna parte, l’ho semplicemente fatta e non ho idea se già qualcuno la faccia simile od uguale…ad ogni modo io la reputo una mia invenzione;-)
Le lasagne non le scotto nell’acqua bollente perchè ci vuol troppo tempo, acquisto quelle di Giovanni Rana Sfogliavelo che vengono perfette messe a crudo, l’unico accorgimento che bisogna avere è di prepararle il giorno avanti e di tenere la besciamella molto liquida. Per le dosi ovviamente fate a occhio in base a quante lasagne volete fare, io di solito ne faccio un paio di pacchi e vengono due belle teglie. Se due teglie sono troppe sono ottime anche congelate e poi rimesse in forno al momento del bisogno.
OCCORRENTE
2 confezioni lasagne sfogliavelo Giovanni Rana ( o lasagne molto sottili anche di altra marca)
1 panetto di burro da 125 grammi(serve sia per la besciamella che per il sugo di baccalà)
1 bel pezzo di baccalà norvegese o San Giovanni ( va ammollato almeno per due giorni prima di poterlo usare)
1 litro di latte almeno (intero o parzialmente scremato)
farina bianca (un cucchiaio o due)
noce moscata
1 bella cipolla lessa
erba cipollina
pochissimo prezzemolo
sale e pepe
poca scorza di limone grattata
brandy

Dopo i due giorni di ammollo bisogna lavorare il baccalà crudo e togliere la pelle, spolparlo bene togliendo tutte le lische e farlo a pezzettini.
In una bella padella si mette metà del panetto di burro (saranno una sessantina di grammi forse) e si fa sciogliere a fuoco basso, vi si aggiunge la cipolla lessa tritata (così è digeribilissima anche per chi la cipolla non la regge) e un pochino di prezzemolo. Si aggiunge subito il baccalà, quando si vede che la padella si asciuga si sfuma con un goccio di brandy. Sfumato il brandy si aggiunge abbastanza latte tanto da coprire il baccalà, l’erba cipollina e un pochino di scorza di limone. Si fa cuocere un pochino, bisogna che il baccalà sia cotto (fa molto alla svelta di solito) e che il sugo rimanga morbido, non liquidissimo ma nemmeno sodo. Si spegne il fuoco e si fa un abella macinata di pepe.

Nel frattempo si è fatta la besciamella, io ammorbidisco il burro rimasto nella pentola, tolgo dal fuoco e ci aggiungo un paio di cucchiai rasi di farina mescolando bene, poi aggiungo un filo di latte e continuo a mescolare, un’altro filo e continuo in modo che non si formino grumi, quando la mescola è liscia aggiungete tutto il latte e riponete sul fuoco finche non si addens aun po’ ma ricordate di lasciarl abella morbida. Se invece userete lasagne scottate allora la besciamella dovrà essere più assodata. Una volta pronda la aggiustate di sale (in base a quanto è venuto salato il sugo di baccalà) e mettete una grattata di noce moscata.
A questo punto unite besciamella e sugo di baccalà e adagiate le lasagne a suoli con sugo abbondante. Lasciate riposare in frigo almeno una notte. Quando arrivate a cuocere le lasagne se vedete che sono troppo asciutte tagliate le porzioni e aggiungete un pochino di acqua calda. Cuocete nel forno ai gradi che sapete voi ( i forni sono tutti diversi, io comunque sto sui 180/200 gradi ) e fatele imbrunire a seconda del vostro gusto….
Buon appetito!!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...