bio

Aloe!!! Benessere per lo stomaco!

Voglio condividere un esperimento con voi. Ho una fantastica pianta di aloe in giardino ed ho deciso di provare ad utilizzarne le foglie visto che hanno qualità benefiche non indifferenti.
Poiché credo di avere problemi di reflusso gastro esofageo ( ma chi non ne ha, nervosi come siamo?!) ho deciso di mangiare un po’ di polpa di aloe perché pare abbia  sullo stomaco effetti clamorosi! Bisogna stare attenti quando si pulisce la foglia a togliere le parti laterali e ad usare soltanto la parte interna gelatinosa trasparente poiché le parti più scure possono avere effetti lassativi. Io ho tagliato la foglia con il mio coltello in ceramica che non solo non fa ossidare la foglia ma ha un taglio preciso e netto che non danneggia la piantina.

Poiché il sapore dell’aloe non è fantastico, anzi è molto amara, ho deciso di mescolarla con abbondante miele biologico.

Ho preso la polpa interna e lo tagliuzzata bene bene con il coltello in ceramica in modo da poterla mescolare facilmente con il miele. Ho aggiunto un tocco in più, questo non per il benessere dello stomaco ma perché per motivi personali in questo momento ho bisogno anche di un antibiotico naturale, infatti ho aggiunto circa 10 gocce di Tea Tree oil.

Ho mescolato il tutto e messo in un ciotolina da tenere in frigorifero al massimo due settimane. Ne ho già assaggiato un cucchiaino e infatti non è per niente cattivo, il miele toglie praticamente tutto l’amaro all’aloe e l’olio di Tea Tree a mio avviso è molto balsamico e buono anche se parecchio forte. Ovviamente se voi avete solo problemi di stomaco non importa che aggiungiate il Tea Three oil, invece se necessitate di un antibatterico e antibiotico naturale per qualsiasi motivo potete aggiungerne qualche goccia e mi raccomando che sia biologico!

SE NON AVETE LA PIANTA POTETE CERCARE L’ALOE QUI

Crêpes di riso

img_9073Stamani invece di andare al computer a fare le solite cose mi sono dedicata alla cucina. Ovviamente alla mia maniera! Ho provato a fare le crepes con solo farina di riso, e mi pare che l’esperimento sia riuscito per cui lo posto qui.

Ho sbattuto o nuovo in una tazza e ci ho aggiunto ovviamente ad occhio un po’ di farina di riso ed un po’ di acqua in modo da rendere il composto liscio e fluido. Ho aggiunto un pizzico di sale e cinque gocce di olio essenziale di limone biologico.

img_9076Poi ho scaldato nella mia mitica padella di ghisa un po’ di olio di oliva e ci ho versato il composto coprendolo con un coperchio.
Poiché la farina di riso non è collosa come la farina di grano ho dovuto tenere la crepe più alta perché altrimenti non sarei riuscita a tenerla insieme. Poi si è posto il problema della farcitura, sono uscita in giardino pensando di fare una composta di fragole… Purtroppo le fragole erano pochissime per cui la farcitura è venuta abbastanza scarsa! Ma se voi avete fragole in abbondanza nulla toglie che riusciate a farcire in modo decente le vostre crêpes 😬.

img_9080Nella stessa padella dove ho cotto le crepe dopo averla pulita con un tovagliolo di carta o aggiunto un cucchiaio di zucchero di canna qualche fragola ed un goccio di vino rosso, ho fatto ridurre il tutto ed ho riempito le crêpes.

Le ho disposte in un vassoio  in pirex e stasera quando torna il maritino le passerò in forno con il grill al massimo per qualche minuto e le servirò calde!

Spezzafame di stagione

Stamani il giardino ha regalato un po’ di frutta bio!

Fragole, lamponi e susine selvatiche.

Un ottimo modo per interrompere la fame della mattinata, aggiungendo solo un po’ di zucchero di canna e qualche foglia di menta per dare colore e profumo!

Volendo questo può essere un dessert goloso aggiungendo un cucchiaio di vinsanto.

 
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

DOSSIER SUI PESTICIDI

Ecco per voi anche un dossier in formato pdf da poter scaricare sui pesticidi.

A cura di:
Daniela Sciarra, Isabella Foderà e Natalia Ceriani
Si ringrazia per la collaborazione le Agenzie per la Protezione Ambientale, gli Istituti Zooprofilattici
Sperimentali e le Asl; per la consulenza scientifica, Sara Di Lonardo (Cnr e Comitato Scientifico diLegambiente), Gemma Calamandrei (ISS), Fabio Taffetani (UNIVPM), Francesco Panella (Unaapi); per ilcontributo “Api: un caso emblematico”, Diego Pagani (CONAPI) e per le schede “Buone praticheagricole” le aziende agricole Ambasciatori del Territorio.

STAY INFORMED! SCARICA PDF

A proposito di pesticidi voglio segnalare che esiste un prodotto fantastico che sto usando da un paio di mesi che si chiama ZEOLITE e che serve a catturare i metalli pesanti e gli agenti tossici, io sto usando la Zeolite Attivata Elkopur 312 che è molto pratica in quanto essendo in capsule posso portarmela ovunque, ma ce ne sono di molti tipi e marche.erbavoglio-cardo-mariano1

Io la uso soprattutto perchè sono allergica al Nickel e devo dire che migliorando la mia llergia al Nickel ho migliorato le mie allergie in generale, infatti la rinite stagionale quest’anno mi ha dato molti meno problemi e non sono stata costretta ad usare cortisonici!

Per informarti su un modo diverso di curarsi e depurarsi qui puoi scoprire tutti i libri di Medicine Alternative

Frigoriferi

Oggi voglio divertirmi con un esperimento! Posterò la foto del mio frigorifero, e vi chiedo di commentare postandomi le foto dei vostri… È curioso vedere come gestiamo la nostra dispensa ed il nostro frigo. I commenti potete farli anche sul clone di questo blog che si trova su facebook!

Al momento purtroppo nel mio frigo mancano diverse cose, ma non so a voi, a me il frigo troppo pieno da ansia! Senza contare che tenendovi dentro troppi cibi si rischia di perdere di vista le date di scadenza!

Una cosa che voglio inserire quanto prima nel mio frigorifero è il vino biologico, ma si può rimediare facilmente, ormai si trova in commercio quasi ovunque… anche perché troppo spesso non pensiamo a quanti pesticidi assumiamo inconsapevolmente dalle bevande. Spesso ci fermiamo alla frutta e dalla verdura ma dovremmo stare attenti a comprare alimenti biologici anche di altro tipo. Cosa ne sappiamo di quanti pesticidi e anticrittogamici ha ricevuto l’uva con cui hanno vinificato?

 

Piccolo spazio pubblicità Eco-bio

CHI MI SEGUE SA CHE QUESTO BLOG NON è UN BLOG DI CUCINA CLASSICO MA SI ALLARGA ANCHE VERSO ALTRI ARGOMENTI…OGGI SI PARLA DI ECO-BIO E ACQUISTI ONLINE!

Abitualmente compro tante cose on line perchè mi costa fatica spostarmi e spesso non trovo ciò che cerco.

Oggi finalmente ho trovato un sito dove ho potuto comprare tutti gli integratori che mi servivano, solitamente se trovo il magnesio non hanno la zeolite, se trovo la zeolite non hanno lo shampoo nickel tested… oggi invece usufruendo di una fantastica promozione ho potuto acquistare il Magnesio Long life ( per la fibromialgia), la Zeolite attivata (per disintossicarmi dai metalli e tossine)  e prodotti per la cura del corpo nichel tested… mica poco! A tal proposito vi posto direttamente il link a tutti i prodotti testati per il NICKEL

Il bello è che non hanno solo integratori o prodotti per la bellezza, ma anche per la pulizia della casa e prodotti alimentari di moltissime marche.

Fatemi sapere se ci fate un giro cosa ne pensate!
Acquista Online su SorgenteNatura.it Acquista Online su SorgenteNatura.it Acquista Online su SorgenteNatura.it Acquista Online su SorgenteNatura.it